Piani strategici

Hai mai pensato…

Conviene concentrarci sul nostro core business o abbiamo gli spazi per portare avanti l’idea della diversificazione?

Non riusciamo più a capire con chi ci stiamo misurando; una volta eravamo 5 e ci conoscevamo tutti (addirittura in fiera cenavamo insieme). Oggi aziende del Far East spuntano come funghi e rovinano il mercato.

La pressione sui costi e la minaccia sul nostro canale di vendita ci portano a modificare il business model. Riusciamo a prefigurare gli impatti di questa decisione ineluttabile?

Ci conviene comprare quellazienda per consolidare la nostra quota di mercato e cercare ulteriori sinergie sui costi di struttura e di capacità?

Ma la struttura e la localizzazione societaria del nostro gruppo è coerente con le necessità di coerente gestione dei business ma, anche, con lonerosità di tipo fiscale che sopportiamo?

Vogliamo proseguire la nostra crescita; ma come dobbiamo fare? E, soprattutto, come riusciamo a fare il passo secondo la nostra gamba?

Sono solo alcuni dei tanti esempi raccolti nelle agende dei capi azienda.

 

Definire e implementare i piani strategici

Il team professionale di EOS ha maturato significative esperienze nel facilitare ed accompagnare progetti, sviluppati insieme al Management e/o all’Imprenditore, finalizzati a trovare le opzioni corrette e possibili per tracciare una “nuova” strada.

Questa impostazione permette di valorizzare al massimo le conoscenze di fondo sul business presenti in Azienda con il presidio di aspetti analitici e di governo del processo di definizione, verifica e, soprattutto, condivisione, che rientrano di più nelle corde della consulenza anche a ragione del suo essere terzo, indipendente, rispetto alla storia del settore e dell’Azienda.

Progetti di questo tipo racchiudono normalmente queste linee di lavoro: